info@termoview.it | 0461 1822006
| |

Prove di tenuta all'aria

Blower door test, A-Wert test e Door Fan Enclosure Integrity Test


termoview blower door test Le prove di tenuta all’aria comprendono tutte quelle indagini volte ad analizzare la tenuta all’aria dell’involucro edilizio o di singoli componenti edilizi come ad esempio il tetto o i serramenti.



Blower door test

Il Blower door test è un’indagine strumentale che permette di misurare la permeabilità all’aria degli edifici applicando una pressurizzazione (e/o depressurizzazione) prodotta da un ventilatore installato con un apposita attrezzatura su una porta o su una finestra. In particolare, il test, effettuato secondo la norma UNI EN 13829, misura il numero ricambi d’aria (n50) all’ora quando l’edificio è sottoposto ad una differenza di pressione nominale di 50 Pa tra l’interno e l’esterno. Tale differenza di pressione, significativamente maggiore di quella causata da fenomeni naturali (vento, effetto camino, etc.), è necessaria per rendere la prova ripetibile e meno influenzabile dalle grandi variazioni delle condizioni meteo esterne (vento, temperatura, pressione barometrica, etc). Pertanto il Blower door test, verificando il grado di tenuta all’aria dell’edificio, dà anche un’informazione indiretta sulla qualità costruttiva dell’involucro dell’immobile.
Maggiore è il valore del parametro n50 maggiore è la permeabilità all’aria dell’involucro dell’edificio e maggiori saranno le dispersioni termiche per ventilazione naturale: ne deriva quindi che il valore del parametro n50 è direttamente correlato alle prestazioni energetiche dell’edificio. Per questi motivi il blower door test è di fondamentale importanza per la certificazione energetica degli edifici ad alta efficienza energetica poiché fornisce una misura della permeabilità all’aria dell’involucro ed, indirettamente, un’informazione sulla qualità realizzative dell’involucro stesso.
Ai fini della certificazione energetica si esegue una prova secondo la norma UNI EN 13829 – Metodo A (prova di un edificio in uso) che testa l’edificio nelle condizioni in cui si trova nelle stagioni in cui è utilizzato l’impianto di riscaldamento o di raffrescamento.

Per tutti coloro che hanno esperienza di cantiere è noto quanto sia difficile, in fase di progetto, prevedere con esattezza come si comporterà realmente l’involucro dell’edificio sia dal punto di vista dell’isolamento termico che della permeabilità all’aria. Questo a causa di una serie di fattori tra cui spicca la modalità di posa in opera dei materiali che non sempre viene eseguita in modo ottimale. Per questo motivo, per garantire il conseguimento degli obiettivi previsti, è sempre consigliabile effettuare, oltre al blower door test ad edificio finito, dei controlli intermedi in cantiere volti a verificare la corretta posa in opera degli elementi costitutivi l’involucro. Durante tali prove intermedie, sarà possibile individuare eventuali difetti al fine di correggerli immediatamente a costi minori di quelli che sarebbero necessari per correggere gli stessi ad edificio finito. Per i controlli intermedi in cantiere si esegue solitamente una prova secondo la norma UNI EN 13829 – Metodo B (prova dell’involucro edilizio)

Ricerca infiltrazioni aria

La ricerca delle infiltrazioni d’aria è un’indagine strumentale che permette di verificare la presenza di eventuali “spifferi d’aria” e di localizzarne l’origine in modo da consentire l’esecuzione degli interventi necessari a risolvere il problema.
Questo tipo di indagine viene eseguita imponendo una pressurizzazione/depressurizzazione dell’involucro edilizio in abbinamento a specifici strumenti (come termocamera, termo anemometro e dispositivi per la generazione dei fumo) che consentono di individuare, con precisione, i punti dell’involucro attraverso i quali si infiltra l’aria esterna. Le infiltrazioni di aria possono determinare situazioni di discomfort ambientale e sono dovute ad una non corretta realizzazione dell’involucro edilizio o di alcuni dettagli costruttivi dello stesso; inoltre possono determinare deterioramento delle strutture e dei componenti edilizi dell’edificio (soprattutto se realizzati in legno) ed è pertanto fondamentale limitare al massimo tale fenomeni.

A-wert test

L’ A-wert test è un’indagine strumentale che permette di misurare la permeabilità all’aria di un singolo serramento.
Le misure di permeabilità all’aria vengono eseguite mettendo in depressione il locale dove è stato installato il serramento in esame, e misurando il flusso d’aria che attraversa il serramento chiuso, a causa della differenza di pressione imposta tra interno ed esterno. Il metodo di analisi è del tutto analogo a quello descritto dalla norma UNI EN 1026:2001 per la determinazione della permeabilità all’aria dei serramenti in camera di prova.
La norma UNI EN 12207 prevede cinque classi di tenuta all’aria in base alla massima portata d’aria che fluisce attraverso i giunti apribili del serramento sottoposto ad una differenza di pressione tra interno ed esterno pari a 100 Pa.
Con l’ A-Wert test è possibile verificare la corrispondenza del serramento acquistato alla classe di tenuta all’aria dichiarata dal costruttore. Inoltre la prova fornisce dei valori che consentono di valutare la qualità della posa in opera del serramento. Risulta infatti evidente come il serramento posato in opera possa avere un comportamento diverso da quello certificato in laboratorio sia per una non perfetta regolazione degli elementi di manovra e/o chiusura, sia per una non corretta installazione all’interno del foro predisposto nell’involucro edilizio. 

Door Fan Enclosure Integrity Test

Il Door Fan Integrity Enclosure Test comunemente detto Fan Door Test (F.D.T.) è una procedura basata su misure strumentali che consente di valutare l’attitudine di uno specifico locale a trattenere al suo interno il gas emesso da un sistema estinguente a saturazione naturale (Total Flooding Discharge System).
Il Door Fan Test si svolge essenzialmente secondo le tre seguenti fasi:
• Misurazione delle portate d’aria che si infiltrano nel locale in determinate condizioni di depressione e sovrapressione;
• Calcolo della Equivalent Leakage Area ovvero l’area totale di tutte le discontinuità dell’involucro del locale attraverso cui si infiltra l’aria;
• Predizione del Tempo di Ritenzione del gas all’interno del locale.
Qualora il locale in esame non superi il test è possibile eseguire la ricerca dei punti di infiltrazione d’aria per la loro successiva sigillatura. TermoView esegue sia il Door Fan Integrity Test che l’eventuale ricerca dei punti di infiltrazione d’aria.

01
02
03
04
05

Chi siamo


TermoView è uno studio tecnico di ingegneria e architettura che, oltre alle tradizionali attività di progettazione e direzione lavori, è specializzato in diagnostica strumentale in campo edile.

Contatti


TermoView studio tecnico associato
Via Stoppani, 10 - 38121 Trento (TN)
C.F. e P.IVA 02369030222
info@termoview.it
0461 1822006


termoview studio tecnico associato trento

termoview studio tecnico trento

Il sito TermoView utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.